>Home

Stemma del comune di Etroubles

Il Comune di Étroubles (AO) vi dà il benvenuto nel sito expo Étroubles, dedicato alle manifestazioni artistiche organizzate nel territorio.

Étroubles è una tappa irrinunciabile lungo la storica Via Francigena, anticamente percorsa da migliaia di pellegrini disposti a percorrere a piedi fino a 25 km al giorno lungo l’itinerario che da Canterbury portava a Roma. Itinerario in corso di riqualificazione e percorso ogni anno da tantissimi nuovi pellegrini.

Il nostro motto un borgo tra arte e natura non nasce per caso.
Da diversi anni stiamo lavorando per creare uno sviluppo economico che sia rispettoso dell’ambiente e che offra al visitatore un attraente spettacolo, integrando nell’incomparabile paesaggio alpino opere della creatività umana, in un connubio di rara bellezza.

Logo i Borghi più belli d'Italia

Il primo frutto di tale lavoro è il Museo a cielo aperto allestito nel 2005 nelle vie del borgo. Ospita opere di artisti di fama internazionale ed è stato ampliato nel 2006 con due lavori dedicati alla Via Francigena. Un ulteriore ampliamento è stato inaugurato il 20 giugno 2009 con una scultura dell’artista valdostano Roberto Priod, in concomitanza con l’inaugurazione della mostra estiva.
Dal 6 agosto 2010 lo arricchiscono il bronzo L’amitié alpine, dell’artista Michel Favre, una rappresentazione della vicinanza geografica e ideale tra la Valle d’Aosta, il Vallese e la Savoia, e La Via Francigena, opera murale dell’artista Chicco Margaroli.

Grazie a questo impegno, dal 24 novembre 2009 Étroubles è stato ammesso tra i borghi più belli d’Italia.
Comunicato stampa in formato PDF

Un ulteriore riconoscimento proviene dal Touring Club italiano, che, dopo aver incluso Etroubles e il suo Museo a cielo aperto nelle celebri guide, le ha assegnato la bandiera arancione.
Comunicato stampa in formato PDF.
Assegnazione confermata fino a tutto il 2014 nel giugno 2012 Comunicato stampa.

 

Locandina

Inaugurata il 14 giugno 2014 "Giacometti et la Fondation Pierre Gianadda".
L'esposizione estiva di Etroubles 2014 presenta un originale percorso nel mondo di Alberto Giacometti. Esposte una ventina di opere: incisioni, litografie, disegni, sculture della collezione della fondazione di Martigny e ritratti fotografici dell’artista realizzati da Henri Cartier–Bresson e Martine Franck. Esposte, inoltre, fotografie di Marcel Imsand che documentano la prima personale dedicata a Giacometti dalla Fondation Gianadda nel 1986.
In parallelo alle opere legate ad Alberto Giacometti, l’esposizione presenta una sezione dedicata a Léonard Gianadda. Realizzata ancora una volta in collaborazione con la Fondation Pierre Gianadda e le associazioni Parrellarte e ArtEtroubles, è curata da Sophia Cantinotti, Jean-Henry Papilloud, Tina Felley e Alessandro Parrella.
Allestimento a cura dell’architetto Paola Ciaschetti.
Si ringrazia la Fondazione Antonio Rosmini di Domodossola.

Aperta fino al 14 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 20.
Inaugurazione: 14 giugno ore 17:00.

Comunicato stampa    locandina   invito in formato PDF

È un nuovo tassello dopo la personale dedicata a Sam Szafran lo scorso anno, a Cartier–Bresson nel 2012, ad Hans Erni nel 2011, l’esposizione di sculture "Da Degas a Picasso" del 2010, "Les gravures du Grand-Saint-Bernard et sa région" del 2009, tutte rese possibili grazie alla generosità di Léonard Gianadda e della Fondation Pierre Gianadda di Martigny e al lavoro delle Associazioni Culturali Parrellarte e ArtEtroubles, oltre che alla volontà innovativa e lungimirante dell’amministrazione comunale di Etroubles.

Etroubles vanta un innovativo centro espositivo che nell’estate 2008 ha ospitato una testimonianza sulla transumanza con le poetiche fotografie in bianco e nero di Marcel Imsand e nell’estate 2007 l’esposizione Rodin et Claudel - création et matière, visitate da oltre 6000 persone.

Inoltre, accanto ad esponenti già celebri nel campo delle arti visive, proponiamo al pubblico giovani artisti valdostani da scoprire.

Con queste offerte Étroubles conferma la propria vocazione a proporsi come sicuro riferimento culturale nel panorama europeo.

 

Luglio 2015

  • Martedì 4 agosto alle ore 20.45 presso il centro espositivo Incontro con Piero Fassino sindaco di Torino e presidente dell’Anci
  • Giugno 2015

  • Informativa Privacy
  • Giugno 2014

    Si inaugura sabato 14 giugno, alle ore 17:00 la mostra Giacometti et la Fondation Pierre Gianadda a Etroubles (AO) fino al 14 settembre.

    Agosto 2012

    Il Museo a cielo aperto in una App per iPhone, iPad, iPod
    L’Amministrazione comunale di Etroubles, in collaborazione con la società Fulkron di Cernusco sul Naviglio (Mi), ha attivato a partire dal 1° agosto 2012 l’Applicazione Etroubles sul paese e sul museo a cielo aperto "A Etroubles, avant toi sont passés…", sull’AppStore di Apple. È il primo comune in Valle d’Aosta ad aver attivato un servizio del genere che permette al visitatore di scoprire i luoghi di interesse e le opere artistiche esposte nel borgo grazie alla loro localizzazione con il sistema satellitare GPS.
    Il comunicato in formato PDF (723 KB).

    Giugno 2012

    Il Touring Club Italiano, constatato il rispetto dei requisiti del Comune di Etroubles, conferma la Bandiera Arancione

    Dal 2 febbraio riaperto al pubblico il Bar Tennis con i nuovi gestori Davide Désandré e Rachel.
    Orario: lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9 alle 23; venerdì, sabato e domenica dalle ore 9 alle 3. Giorno di chiusura martedì.
    Telefono: 0165.78377.

    Aprile 2010

    1 aprile 2010
    Incontro tra il Comune di Etroubles e il Comune di Rimini per avviare un cammino di collaborazione tra le due località, soprattutto sui temi legati al turismo, alla cultura e all’arte in collaborazione con la Fondation Pierre Gianadda di Martigny.

    Luglio 2009

    Ordinanze di variazione alla viabilità nel borgo:
    1 e 2, documenti in formato PDF.